Maluma e J Lo: il duetto a sorpresa a New York

Maluma ha duettato con Jennifer Lopez sulle note di “No Me Ames”, brano tratto dal loro film in uscita “Marry Me”. L’artista si esibirà anche in Italia a marzo 2020
Maluma ha sorpreso i suoi fan duettando con JLo al concerto di New York
Cesar Pimienta / TesOne

Il tour mondiale di 11:11 di Maluma ha raggiunto un punto importante sabato 5 ottobre al Madison Square Garden di New York. L’artista ha infatti stupito il suo pubblico presentando Jennifer Lopez come ospite a sorpresa.

I due hanno cantato insieme No Me Ames, mandando in tilt i social una volta che il filmato ha iniziato a girare, diventando subito virale ovunque. Il duetto è stato registrato per il loro film in uscita, Marry Me, del quale sono iniziate le riprese proprio questa settimana.

No Me Ames è un brano perfetto per la coppia, dato che Maluma è un grande fan di Marc Anthony, che ha originariamente registrato la canzone con J Lo nel 1999. «Grazie Jen per far parte di tutto questo» ha detto l’artista in un video condiviso con Billboard, aggiungendo che i fan adoreranno sicuramente il film.

Maluma ha recentemente annunciato la data italiana del suo tour. L’artista si esibirà al Mediolanum Forum di Assago (Milano) il 7 marzo 2020. Ad accompagnare la superstar sudamericana sul palco ci saranno una band e ben dodici ballerini. A questo link è possibile acquistare i biglietti per la sua unica data italiana.

Articolo Precedente
Bologna Musica d'Autore, il contest organizzato dagli studi Fonoprint

"Bologna Musica d'Autore", il contest organizzato dagli studi Fonoprint

Articolo Successivo
Your Capricious Soul è il primo singolo da solista di Michael Stipe

"Your Capricious Soul" è il primo singolo da solista di Michael Stipe

Articoli correlati
Tutti i numeri di Sónar 2019
Leggi di più

Ecco tutti i numeri di Sónar 2019

È tutto pronto per il Sónar 2019. Il Festival che si svolgerà a Barcellona dal 17 al 20 luglio sarà una vera e propria celebrazione della musica del futuro. Perché? Basta guardare alla line up (ricchissima) di questa ventiseiesima edizione. Ma anche alle attività che sono comprese nel programma oltre ai live e ai DJ set...
Leggi di più

Premio Tenco: da Marracash a Baglioni i segni del cambiamento. Intervista a Sergio Staino

La Targa al rapper per il miglior album in assoluto e il Premio al cantautore che in molti continuano a considerare troppo pop. Siamo andati a Sanremo e abbiamo incontrato il Presidente del Premio, il dissacrante fumettista. "Oggi manca la goliardia degli inizi però abbiamo portato la commistione di generi". E aggiunge: "Se gli artisti non si esprimono più è anche colpa di noi di sinistra. Chi non canta Bella Ciao offende la storia e non lo sa"
Total
4
Share