Silvia Danielli

241 articoli
Dopo la laurea in lettere moderne con una tesi sull'orientalismo di Edward Said e uno stage a Melbourne, si è sempre dedicata al racconto della musica. Prima come ufficio stampa entrando nel team di Parole e Dintorni e poi come giornalista. Ha lavorato a Epolis come responsabile delle pagine di cultura e spettacolo di Milano e poi a Max, come coordinatrice della sezione musicale sul web. Ha scritto come freelance per molti giornali: da D di Repubblica a Oggi, dal Messaggero alla Gazzetta dello Sport, dall'Ansa a Grazia e L'Officiel. È stata coordinatrice della sezione musicale di Rolling Stone e dopo un breve passaggio in Sony Music, di nuovo come ufficio stampa degli artisti internazionali, è approdata a Billboard dove ora è condirettore. Ovviamente ama la musica ma anche il cinema, la lettura e i viaggi. È mamma di Camilla che ha 13 anni e l'aggiorna su TikTok.
Leggi di più

Premio Tenco: da Marracash a Baglioni i segni del cambiamento. Intervista a Sergio Staino

La Targa al rapper per il miglior album in assoluto e il Premio al cantautore che in molti continuano a considerare troppo pop. Siamo andati a Sanremo e abbiamo incontrato il Presidente del Premio, il dissacrante fumettista. "Oggi manca la goliardia degli inizi però abbiamo portato la commistione di generi". E aggiunge: "Se gli artisti non si esprimono più è anche colpa di noi di sinistra. Chi non canta Bella Ciao offende la storia e non lo sa"