Umani, troppo umani: i Coma_Cose sono protagonisti del nuovo numero di Billboard Italia

Abbiamo incontrato il duo composto da California e Fausto Lama in seguito all’uscita del nuovo album “Un meraviglioso modo di salvarsi”. Ma non solo: nel nuovo numero ci sono anche Tananai, Alice, Niccolò Fabi…
Coma Cose - cover Billboard Italia novembre-dicembre - foto di Mattia Guolo - 1
Coma_Cose (foto di Mattia Guolo)

Coma_Cose are back in town. A Milano li vediamo nelle affissioni sulle linee della metropolitana che pubblicizzano il loro secondo album, Un meraviglioso modo di salvarsi, li abbiamo trovati pronti alle domande della stampa alla Casa degli Artisti e in giro per i concerti, come quello dei Phoenix. Chi si è innamorato delle canzoni dell’album dal sound volutamente anni ’90 ma anche psichedelico, con un ritorno al rap e un bell’ammiccamento alla new wave, troverà piena di spunti la cover story del nuovo numero, quasi al lume di candela in una serata di fine novembre, in attesa del risveglio della primavera, quando la coppia milanese tornerà sui palchi italiani e non solo.

I Coma_Cose sono protagonisti del numero di novembre/dicembre di Billboard Italia, da oggi consultabile sull’app ufficiale (disponibile per iOS e per Android).

La copertina del numero di novembre/dicembre

Le interviste

Dall’ultimo posto a Sanremo alla vetta delle classifiche. Tananai ha appena pubblicato il suo secondo album RAVE, ECLISSI: Billboard Italia ha incontrato la “piccola peste” (questo il significato del nome d’arte) del pop italiano, protagonista delle storie raccontate nei suoi testi, dai litigi per gelosia ai tradimenti.

Il lungo rapporto artistico e di grande amicizia di Alice con Franco Battiato non poteva interrompersi con la dipartita di lui. C’era d’aspettarselo che prima o poi arrivasse Eri con Me, raccolta di cover del Maestro. Fra i migliori omaggi a Battiato sentiti dalla sua scomparsa, che la cantante racconta al direttore Tommaso Toma.

Ma non solo. Nel nuovo numero c’è anche Niccolò Fabi, che ha pubblicato il nuovo lavoro orchestrale Meno per Meno, celebrativo di 25 anni di intensa carriera. E poi i Polyphia, fra le band rivelazione degli ultimi anni, capaci di riportare in auge – con un tocco modernissimo – linguaggi strumentali alla Steve Vai che finora sembravano relegati a una stagione irripetibile della musica.

Le rubriche

Portrait Of è dedicato ad Alicia Keys: la brillante cantautrice americana – sempre molto amata in Italia –  ha pubblicato da poco il suo primo album natalizio, Santa Baby.

Nella rubrica Vinyl, Federico Guglielmi narra la genesi dell’album più amato di Neil Young, Harvest, che viene ora celebrato con una ristampa speciale in occasione del 50° anniversario. Nella stessa rubrica, Antonella Ruggiero racconta in esclusiva i retroscena di un suo album fondamentale e coraggioso, Registrazioni Moderne.

La rubrica History of Music è dedicata al movimento dei New Romantics, che quarant’anni fa sovvertirono ogni codice musicale mescolando l’etica DIY del punk a un ritrovato gusto glam. Chris Sullivan (che militò nei Blue Rondo à la Turk) racconta in esclusiva quel fenomeno brevissimo ma intenso.

Articolo Precedente

Dai Pinguini Tattici Nucleari a Sick Luke, le migliori nuove uscite di oggi

Articolo Successivo

Junior Cally: «Meriterei di tornare a Sanremo. Con "Deviazioni" ho tolto la maschera per la seconda volta»

Articoli correlati
Total
2
Share